Allevamento di pastori tedeschi

Storia del cane da pastore tedesco - tipo europeo orientale

Dopo la Grande Guerra Patriottica sul territorio dell'URSS, il ripristino del numero del pastore tedesco iniziò con quasi una dozzina di animali riprodotti da allevatori di cani dilettanti.

La maggior parte dei cani che rimasero nell'esercito dopo la guerra furono impiegati per il personale delle truppe di confine, delle truppe interne, del Ministero degli Interni e della sicurezza privata. I cani adatti all'allevamento venivano trasferiti a allevatori di cani dilettanti nei club di allevamento di cani DOSAAF per ulteriori riproduzioni.

Anche i cani trofei del canile militare e di polizia della Germania sconfitta venivano utilizzati nell'allevamento di pedigree. Ma sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, questi individui per lo più adulti erano lontani dall'ideale in termini di qualità lavorative ed esteriori.

Delle centinaia di cani importati nel dopoguerra dall'estero, pochissimi erano adatti per l'ulteriore sviluppo della razza. Il problema era che non esisteva una selezione qualificata prima dell'esportazione in URSS, i cani venivano selezionati spontaneamente da allevatori di cani non molto competenti in queste materie. È necessario tener conto del fatto che durante la seconda guerra mondiale, sia in Germania che in altri paesi dell'Europa occidentale, una parte significativa dei cani da pastore tedeschi con buone qualità lavorative è morta.

Nel dopoguerra, l'allevamento di cani di servizio sovietico aveva compiti molto specifici: allevamento di pastori tedeschi e cani da addestramentoadatto inoltre per investigativo, guardia, convoglio e altri servizi in condizioni climatiche avverse.

Per i cani guida, c'erano requisiti più elevati in termini di resistenza, forza e senza pretese alle condizioni di detenzione, perché molte aree dell'ex URSS differiscono significativamente dall'Europa occidentale in condizioni climatiche. In inverno fa freddo e nevica in Russia, e d'estate è erba calda e alta. Pertanto, quando si selezionano i cani per un ulteriore allevamento di razza, gli specialisti sovietici preferivano cani di altezza e magra.

Gli allevatori di cani europei non erano interessati ad allevare cani di scorta, i cosiddetti "malvagi invasi". Hanno condotto una selezione per allevare un cane leggero, ma molto mobile con un carattere equilibrato. Tutto ciò, secondo gli allevatori di cani occidentali, era la base per una buona formazione e la possibilità di un ulteriore utilizzo in vari servizi.

Negli anni '70, il lavoro si svolgeva principalmente nell'URSS con il tipo di pastore tedesco (cane pastore tedesco) dell'Europa orientale. Gli scienziati cinofili di quel tempo negavano le carenze degli europei dell'est: scioltezza, pesantezza, spalle dritte, linearità, gambe sconvolte. Ma gli ufficiali di frontiera e le altre truppe hanno notato le difficoltà nell'usare tali cani per scopi ufficiali. Di conseguenza, il tipo dell'Est europeo fu dichiarato insolvente e gli allevatori di cani iniziarono i lavori di riproduzione usando produttori di importazione, principalmente dalla Repubblica Democratica Tedesca.

Questi cani erano già significativamente diversi dai cani di tipo europeo orientale. Tuttavia, non erano i migliori esemplari della razza del pastore tedesco e non erano molto usati nell'allevamento. Ma avevano qualità lavorative piuttosto buone, che offrivano più opportunità nel servizio di traccia (investigativo).

Negli anni '80, nonostante l'uso limitato dei produttori importati, le cucciolate interessanti di cuccioli, che avevano una crescita più piccola e una struttura corporea migliorata anatomicamente, erano ottenute da accoppiamenti con femmine di tipo orientale-europeo.

Tuttavia, questi eventi di prova non hanno potuto portare in modo significativo la struttura dei cani del tipo di cane pastore tedesco dell'Europa orientale a coloro che sono stati allevati nella sua terra d'origine in Germania e in altri paesi dell'Europa occidentale. Alle mostre di quel tempo in URSS si tenevano anche anelli separati del pastore tedesco ed est europeo. Tuttavia, nel livello degli Shepherd tedeschi e la competizione erano molto più alti.

Dopo la prima esibizione di tutti i sindacati tedeschi ed est europei a Mosca nel 1989 Standard del cane da pastore dell'Est europeo (tedesco)usato da DOSAAF è stato cancellato. Da quel momento, i vantaggi di un vero pastore tedesco non hanno più causato dubbi tra la maggior parte degli allevatori dilettanti e addestratori di cani professionisti.

Da questo momento in poi, viene effettuata una consegna allargata di maschi e femmine provenienti da paesi europei, accoppiati con maschi importati, si tengono importanti mostre internazionali, a giudicare da giudici della Germania e di altri paesi europei, e si tengono seminari sulla razza. Tutto ciò ha contribuito al miglioramento e all'ulteriore divulgazione del pastore tedesco.

L'East European Shepherd Dog è stato relegato in secondo piano e gradualmente quasi dimenticato, a mio parere, assolutamente non meritato.

L'East European Shepherd Dog è un tipo incrociato di pastore tedesco, il risultato di molti anni di selezione mirata, allevamento programmato, selezione, un lungo e accurato lavoro di selezione.

È possibile discutere a lungo e in modo abbastanza equo degli svantaggi e dei meriti dell'East European Shepherd Dog. Ma ancora questa è una questione di gusti e preferenze personali di tutti. Ogni razza ha i suoi pro e contro. E quindi, ogni razza merita attenzione e rispetto. E ancora di più l'East European Shepherd, che ha occupato un'enorme nicchia nella nostra cultura canina per oltre 80 anni e ha raggiunto risultati abbastanza buoni negli sport canini.

Andrey Shklyaev, vice presidente dell'Associazione bielorussa di cinismo sportivo pubblico

Guarda il video: I LUPI DELL'APPENNINO - Il video del nostro Allevamento (Agosto 2019).

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;