Diagnosi, sintomi e trattamento dell'encefalite nei cani

L'encefalite nei cani è una malattia infiammatoria del cervello. Questa lesione è causata da un'infezione o da un processo infettivo-allergico.

Non è raro che una lesione cerebrale combinata con le sue membrane o midollo spinale. Il danno al cervello con le sue membrane è chiamato meningoencefalite. Il danno al cervello e al midollo spinale è chiamato encefalomielite e se allo stesso tempo i meningi sono coinvolti nel processo infiammatorio, parlano di meningoencefalomielite.

Cause di encefalite nei cani

A seconda delle cause della comparsa di encefalite primaria e secondaria nei cani. Primaria associata all'introduzione di virus (peste carnivora, rabbia, peritonite infettiva), protozoi (Toxoplasma), batteri (Listeria) e prioni. L'encefalite secondaria si sviluppa come conseguenza della complicazione di altre malattie, come la sepsi, l'otite purulenta, il trauma, la batteriemia.

Alcune razze di cani hanno una predisposizione genetica per alcuni tipi di encefalite. In bouvier e bigley di Berna, la meningoarteriite è comune, nella meningoencefalite del carlino, nell'encefalite necrotizzante maltese e dello Yorkshire terrier.

Sintomi e segni clinici

L'encefalite nei cani è molto diversa nel quadro clinico a causa della varietà di ragioni per il loro verificarsi. In generale, si osservano cambiamenti patologici nella funzione locomotoria: paresi, atassia, paralisi. L'atassia si verifica quando si danneggiano il midollo spinale e il cervello. Quindi potrebbe esserci un deficit neurologico dei nervi cranici.

È determinato dalla violazione delle funzioni di questi nervi:

  • violazione del riflesso pupillare,
  • cecità, nistagmo,
  • sviluppo della paralisi facciale

Si può anche osservare una lesione del ramo motorio del nervo trigemino e l'innervazione dei muscoli masticatori è disturbata. In un cane, la sensibilità nell'area del muso diminuisce o scompare, sebbene le funzioni del nervo facciale possano essere mantenute. Spesso encefalite accompagnata da manifestazioni epilettiformi, coscienza alterata.

È possibile sviluppare una perdita parziale o totale della sensibilità sul corpo e sugli arti, ipo e iperreflessia. Questi sintomi indicano danni parenchimali al cervello e / o al midollo spinale. Il cane perde la coordinazione quando cammina, "mette dentro", può girare irrequieto sul posto. Sul corpo può apparire il tremore (soprattutto nei cani da caccia), il collo a curvatura. Evidenti segni di stress: l'animale perde interesse nei giocattoli, non risponde alle persone.

diagnostica

L'osservazione dei sintomi dell'encefalite rende impossibile diagnosticare correttamente la malattia, comprendere l'entità del danno cerebrale e prescrivere un trattamento adeguato. Pertanto, se si sospetta l'encefalite, è necessario un esame radiologico della testa (craniografia), radiografia a contrasto (mielografia e ventricolografia).

Esame mielografico del rachide cervicale, che può indicare gonfiore del cervello. La risonanza magnetica consente di vedere chiaramente i danni al cervello.

Sono necessari anche numerosi test di laboratorio (test per cani): biochimica, analisi clinica, inoculazione batteriologica, microscopia del sangue e ricerca sierologica, ricerca sul liquido cerebrospinale cerebrospinale e inoculazione batteriologica del liquido cerebrospinale.

Trattamento di encefalite

Con la natura batterica della malattia, la terapia antibiotica viene eseguita con farmaci che penetrano nella barriera ematoencefalica (isoniazide, rifampicina, pefloxacina, co-trimoxazolo, cloramfenicolo). La scelta è fatta sulla base di una certa sensibilità. Inoltre è necessario scegliere antibiotici ad ampio spettro, che hanno la più bassa tossicità e proprietà battericide. Per esempio

  • ceftazidima,
  • Cefepime,
  • Meron
  • Tien,
  • pefloksa-ching

Le loro dosi dovrebbero essere 40-50 mg / kg (per via endovenosa due volte al giorno). A seconda del grado di disturbi neurologici, la terapia con corticosteroidi è prescritta: metilprednisolone (15 mg / kg, per via endovenosa quattro volte al giorno) per tre giorni, quindi il dosaggio è ridotto.

È anche necessario usare farmaci che abbassano la pressione intracranica (diacarb, mannitolo). I farmaci rimanenti sono prescritti a seconda dei sintomi. Quando si tratta di encefalite nei cani di qualsiasi eziologia, l'uso di immunostimolanti è controindicato.

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;