La storia del mastino di razza Bordeaux

Il mastino bordeaux degli antichi mastini che accompagnava le tribù celtiche trasferite dalle prime aree abitate dagli indoeuropei verso l'Europa centrale e poi verso l'Europa occidentale, si verifica. Marc Terentius Crow descrisse questi cani nel 50 ° secolo aC.

Tuttavia, questa informazione è contraddetta dal fatto che gli archeologi hanno trovato le ossa di cani antichi con le stesse caratteristiche del mastino di Bordeaux e in Francia.

Non ci sono informazioni esatte sull'origine dei cani da guardia. Apparentemente avevano un antenato comune. In effetti, questi cani sembrano uguali negli antichi libri storici e nei film moderni. Un tale cane può essere riconosciuto come antenato sia del mastino che del mastino argentino e del mastino napoletano e del mastiff bordeaux e di una dozzina di altre razze.

Apparentemente c'è del vero in tutte le versioni. Diversi gruppi di animali potrebbero provenire da un antico cane da guardia. Naturalmente, non ci sono fotografie che lo provino, ma ci sono prove pittoresche. È vero che nelle immagini semplificate un cane da guardia è difficile da distinguere da un altro. Per quanto riguarda le descrizioni scritte, sono quasi tutte uguali. Gli antichi cani da guardia hanno fatto una vivida impressione su tutti quelli che li hanno visti per la prima volta, quindi le loro descrizioni sono esagerazioni molto emotive e quasi sempre peccaminose.

Gli autori scrivono di cani della taglia di un asino, capaci in un istante di mordere una sbarra di ferro. Questo non è proprio vero. Sebbene ci siano descrizioni plausibili del colore del mantello o della forma della bocca. Questo è comprensibile. Una persona scioccata da uno spettacolo senza precedenti è emotiva in una storia su di lui. Non ci possono essere sottigliezze. Sfortunatamente, gli allevatori di cani di oggi hanno poche prove utili per stabilire gli antenati di varie razze moderne. Sono costretti a cercare di indovinarli. Informazioni esatte sul mastino bordolese appaiono solo nel Medioevo. La torre gotica della cattedrale della città di Korkason, costruita nel 1300, è decorata con un rilievo della testa di un cane che assomiglia fortemente al nostro Alano.

Nella prova scritta, il cosiddetto cane aquitaniano è menzionato, usato per la caccia, la guardia e sfortunatamente per combattere con altri animali. I cani dell'Aquitania erano di 3 tipi: Tolosa, Parigina e Bordeaux. Questi ultimi sono un possibile antenato del cagnolino di Bordeaux. La più recente storia della razza è ben nota. Il suo inizio, 1863 - l'anno della prima mostra canina a Parigi. I cani di Bordeaux erano esattamente sotto questo nome e divennero i protagonisti della competizione. Il vincitore era un cane di nome Magenta. La sua altezza al garrese era di 70 centimetri. In futuro, la taglia del cane è diminuita. Forse a causa degli incroci con l'Alano.

Загрузка...

Guarda il video: DOGUE DE BORDEAUX trailer documentario (Settembre 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;