Prendersi cura di un cane dopo l'intervento chirurgico, il recupero e l'alimentazione

Il ripristino di un cane dopo l'intervento dipende in gran parte dalla cura per esso, sia esso sterilizzazione o chirurgia spinale. Naturalmente, in ogni caso, il veterinario dirà in dettaglio come prendersi cura di un animale domestico, ma ci sono anche regole generali che dovrebbero essere conosciute dal proprietario del cane. speciale il cane ha bisogno di cure postoperatorie in media sopra 10-14 giorni, anche se con un intervento serio, il periodo postoperatorio la riabilitazione può essere estesa a 1-2 mesi.

Regole importanti per la cura di un cane dopo l'intervento chirurgico

Per prima cosa devi prenderti cura del resto dell'animale. Il suo angolo dovrebbe essere asciutto, confortevole, caldo, ma non caldo e senza correnti d'aria.

  • Per ripristinare il cane ha bisogno di riposo e un minimo di attività fisica, quindi non dovresti permettere ai bambini di scuoterlo per i giochi. Inoltre, l'animale sofferente potrebbe diventare più aggressivo. Ha anche sperimentato lo stress.
  • Il primo giorno dopo l'operazione, è meglio non portare l'animale a fare una passeggiata, comunque, prima dell'operazione e dopo di essa non mangia. Dopo di esso saranno utili brevi passeggiate tranquille.
  • Foto: Prendersi cura di un cane dopo l'intervento

    In modo che il cane non lecchi i punti, è necessario mettere una coperta speciale o "colletto elisabettiano".

  • Le suture postoperatorie devono essere trattate con antisettici locali una volta al giorno. È meglio se l'antisettico non contiene alcol, ad esempio la clorexidina. Dopo il trattamento con un antisettico, applicare un unguento antisettico, ad esempio Levomekol.
  • Se agli animali vengono prescritti farmaci, questi devono essere somministrati rigorosamente secondo le istruzioni. Ad esempio, in violazione del programma di trattamento antibiotico può essere completamente inefficace.

Cosa dare da mangiare al cane dopo l'intervento chirurgico

Le raccomandazioni per l'alimentazione esatte saranno fornite da un veterinario, poiché ciò dipende in gran parte dal tipo di operazione e dall'anestesia.

  • Una regola generale importante è che è necessario nutrire il cane spesso, ma in porzioni molto piccole. Non ha ancora appetito e il corpo ha bisogno di forza per riprendersi e non distrarlo digerendo il cibo.
  • Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, il cane non può essere nutrito e innaffiato per diverse ore. Questo è particolarmente importante se l'operazione è stata eseguita nella cavità addominale.
  • Inoltre, il cibo dovrebbe essere leggero e preferibilmente liquido. È meglio ammorbidire il cibo secco per cani in acqua calda o dare speciali conserve alla linea di dieta. È meglio tenere il cane su questa linea per un mese. Ritornare alla dieta abituale è meglio farlo gradualmente, durante la settimana, mescolando il cibo abituale al trattamento.
  • Con l'alimentazione naturale una volta, nel primo pasto postoperatorio, viene dato il brodo, e poi il porridge semi-liquido con carne macinata, fiocchi di latte, kefir. A meno che, naturalmente, il veterinario non abbia dato altre raccomandazioni.
  • Il cane deve avere libero accesso all'acqua potabile.

Foto: Prendersi cura di un cane dopo l'intervento

Per qualsiasi reazione al cibo: vomito in un cane, diarrea, stitichezza, ecc., È necessario consultare urgentemente il veterinario.

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;