Cisti nei cani

Una cisti è una cavità chiusa con contenuto liquido che si forma nei tessuti patologici. A seconda della posizione e del meccanismo di formazione della cisti, sono suddivisi in tumore, ramificazione e ritenzione.

Nei cani più comuni sono le cisti di ritenzione nelle ghiandole salivari. Possono essere localizzati nella ghiandola salivare sottomandibolare, parotide o sublinguale. Queste sono coppie di ghiandole salivari situate al di fuori della membrana mucosa, cioè congestive.

La ragione del ritardo del segreto potrebbe essere la compressione dei dotti o il blocco.Cisti interdigitale, mammella e ovaia sono anche più comuni nei cani.

Sintomi di cisti nei cani

La cisti è indolore, quindi il suo sintomo principale è il gonfiore. Se c'è un blocco dei dotti delle ghiandole salivari sottomandibolari o parotidee, allora il gonfiore si verifica in questi luoghi.

Il gonfiore è mobile, indolore e non ha un aumento della temperatura locale. La sua texture è tesa, ma morbida.

Quando i dotti della ghiandola salivare sublinguale sono bloccati sotto la lingua, un gonfiore globulare si trova nella cavità orale, ben delimitata, delle dimensioni di un uovo di gallina. Con una tale cisti, il cane è difficile da mangiare, e in alcuni casi addirittura impossibile, e quindi il primo sintomo è il mangiare o il rifiuto doloroso di mangiare.

Se una cisti per qualche motivo viene aperta, un fluido viscoso di colore giallo chiaro scadrà da esso.

Anche nei cani, specialmente nelle razze piccole (pechinese) e nel cane nudo cinese, si trova una ghiandola sebacea. La sua causa è il blocco della bocca del follicolo pilifero, in cui la ghiandola sebacea non può secernere la sostanza grassa sulla superficie della pelle. All'interno del follicolo, il sebo si accumula, gradualmente diventa come la ricotta e il follicolo diventa una cisti.

La diagnosi è stabilita da palpazione, specificata, di regola, da puntura.

Trattamento delle cisti nei cani

Come trattare una cisti? Il trattamento viene eseguito chirurgicamente, tagliando una cisti da sotto la pelle in anestesia locale del tessuto lungo la linea della prevista incisione.

Quando la cisti della ghiandola salivare è nel periodo postoperatorio, la prima settimana il cane viene nutrito con cibo liquido: cereali con alimentazione naturale o cibo secco imbevuto di acqua tiepida. Dopo ogni poppata, il cavo orale della siringa viene lavato con una soluzione di permanganato di potassio.

Spesso, quando si trattano le cisti delle ghiandole ipoglossali e parotidi, è impossibile chiudere la ferita chirurgica con una sutura. Pertanto, più volte al giorno dovrebbe essere lavato con una soluzione di permanganato di potassio per evitare l'infezione.

Загрузка...

Guarda il video: Dott. Stefano Giannini - Cisti zampa bassotto (Settembre 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;