Sintomi e trattamento della prostatite nei cani

Il 60% dei maschi non castrati di età superiore ai 5 anni e di età compresa tra i 10 e i 12 anni presenta malattie della prostata. Tra questi ci sono la prostatite acuta e cronica.

Prostatite nei cani: sintomi

Prima di tutto, le malattie della prostata, compresa la prostatite nei cani, sono diagnosticate da disturbi della minzione. Il maschio urina più spesso e in piccole porzioni, letteralmente goccia a goccia.

Anche caratterizzato da incontinenza o, al contrario, ritenzione urinaria, che si spiega con la crescita della prostata. Spesso ci sono scariche della loro uretra, anche in un cane calmo.

Osservato e disturbi della condizione generale:

  • febbre cronica;
  • dolore nella colonna vertebrale inferiore, dolore pelvico, debolezza o gonfiore degli arti pelvici;
  • condizione generale depressa;
  • i sintomi gastrointestinali possono a volte essere gli unici sintomi: stitichezza nei cani, frequente desiderio di defecare (tenesmo), feci sottili simili a nastri, vomito;
  • disfunzione sessuale: incapacità di eiaculare o accoppiare, infertilità.

Per valutare le dimensioni, il dolore, l'uniformità della prostata e la sua posizione rispetto agli organi e ai tessuti circostanti consentono l'esame clinico.

Trattamento della prostatite nei cani

  • La terapia prostatica ha lo scopo di alleviare il processo infiammatorio, ridurre il dolore, stabilizzare l'attività della ghiandola prostatica e le condizioni generali.
  • Il trattamento più fondamentale ma efficace è la castrazione. Con lei, la malattia è guarita in una settimana.
  • Inoltre, farmaci antiandrogeni, progestogeni, agonisti o antagonisti del GnRH, inibitori della 5alfa reduttasi sono prescritti per il trattamento.
  • Tuttavia, il trattamento conservativo è meno efficace della chirurgia. Pertanto, è rilevante solo per i maschi riproduttori che hanno bisogno di mantenere la capacità riproduttiva.

Inoltre, dopo trattamento medico, rimane un alto rischio di recidiva o di malattie più complesse, come escrescenze cistiche, iperplasia prostatica, ascessi, ecc.

Prevenzione della prostatite nei cani

La migliore prevenzione della prostatite nei cani è attualmente riconosciuta come castrazione di individui che hanno la tendenza a sviluppare malattie della prostata. In generale, la castrazione di tutti i maschi che non sono pianificati per la riproduzione.

Questa operazione può non solo eliminare lo sviluppo della malattia nei cani sani, ma anche arrestare o rallentare lo sviluppo di una malattia già emergente, compresi i tumori.

Загрузка...

Guarda il video: Sintomi Prostatite: 17 Sintomi da Eliminare (Settembre 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;