Commento al bullmastiff standard

È interessante notare, ad esempio, il fatto che tra gli uomini di bullmastiffs - vincitori del World e Specialized Exhibitions negli ultimi sette anni non ce n'era uno il cui altezza al garrese e peso non superasse gli standard esistenti!

E questa tendenza continua. Ci sono diversi motivi che spiegano.

Il primo: uno dei principali, se non il principale, flagello dei cani di razze di grandi dimensioni è la tendenza alla sminuzzatura facile e veloce, vale a dire degenerazione. Probabilmente, i giudici, valutando lo stato della razza nel mondo, preferiscono cani più grandi, pur mantenendo tutti gli altri requisiti per armonia, attività, tipo di movimenti, temperamento, ecc.

Il secondo. I bullmastiff sono praticamente da nessuna parte, tranne la Gran Bretagna, usati come "cani da guardia", per i quali sono stati effettivamente allevati. Certo, possono essere usati come guardie nella tenuta Rockefeller (USA), nelle miniere di diamanti De Beers (Sud Africa), e come cani poliziotto (Belgio), cani da compagnia e animali domestici (ovunque), ma tutto dice solo che la loro specializzazione funzionale è praticamente persa. In questo caso, entrano in vigore altri requisiti e preferenze.

Come, per esempio, la vista di un cane da guardia (cane di scorta) o guardia di qualcosa deve essere intimidatorio in sé. Un Rottweiler, per esempio, il più nero (i bruciatori più scuri o la loro assenza pratica) e più grande - il peggio. La visione del bullmastiff ispira, come minimo, paura e rispetto, e il grande bullmastiff è uno spettacolo straordinario. Il terzo è la moda.

Esiste nell'ambiente degli amanti dei cani, proprio come nell'ambiente dei jeans o degli amanti delle auto. Un cane grande (ma necessariamente armonioso, non magro, come un levriero, e non gonfio, come un muscoloso San Bernardo) sembra semplicemente bello, pur mantenendo tutte le sue altre caratteristiche positive.

Un eccellente commento sugli standard del bullmastiff è stato proposto da Douglas B. Olif nel suo famoso lavoro Mastiff e il Bullmastiff, che è stato ristampato 7 volte dal 1988. Con la stragrande maggioranza dei suoi commenti non può essere in disaccordo.

Tuttavia, tra i giudizi di questo esperto così autorevole si possono trovare abbastanza di quelli che possono essere chiamati controversi. Ad esempio, la "lotta" di un rispettato esperto non è completamente compresa, apparentemente originata dal primo standard ufficiale (1925) per le orecchie corrette dei bullmastiff, in particolare le loro dimensioni. Si sostiene che non dovrebbero essere troppo grandi.

Ma una tale mancanza può influire sulle qualità lavorative del cane? Questo ricorda il pregiudizio dei giudici contro i cani da pastore tedeschi neri. Negli anelli mostra, sono invariabilmente alla stessa coda della serie. Ma il loro colore impedisce loro di eseguire comandi così come i loro cheprachnymi o fratelli grigi?

Quindi, lo standard della razza Bullmastiff è certamente un documento estremamente importante che fissa i requisiti per i cani di una determinata razza durante il periodo di tempo in cui è stato compilato. Un'ampia varietà di aggiunte e modifiche vengono apportate nel tempo, il che è assolutamente naturale.

Загрузка...

Guarda il video: CANE CORSO ITALIANO trailer documentario Seconda Edizione (Settembre 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;