Caccia con un bassotto su un tasso, una volpe

I bassotti appartengono all'antico tipo di cane secondo la ricchezza degli istinti di caccia e sono uno degli esperimenti di maggior successo degli esseri umani negli animali da riproduzione - impiegati e aiutanti.

Nei bassotti di linee di caccia pura, l'istinto di lavoro è così forte che supera la brama di comodità e comodità.

Il bassotto si distingue per una varietà di talenti venatori. Il suo compito principale è quello di lavorare in una tana, ma anche con successo bassotti cacciati piccoli roditori, sono stati usati come segugio a bassa velocità, conveniente perché la bestia che lascia la caccia con la velocità di un inseguitore non ha fretta di scappare dal bassotto a tutta velocità, il che rende possibile cacciatore escursionistico lo sorpassa. Grazie all'odore acuto del bassotto, venivano usati come segugi, sostituivano i retriever per lavorare sulla scia di sangue durante la ricerca di animali feriti.

I bassotti non hanno paura dell'acqua, quindi, invece di usare un cane, possono essere abituati a montare un uccello acquatico catturato. Un forte istinto per la protezione del territorio, la vigilanza, l'udito eccellente, la reazione istantanea, la capacità di riconoscere il pericolo e l'assenza di paura consentono al bassotto di essere un buon cane da guardia. Queste sono le "specialità" di un cagnolino!

Quando si caccia l'animale scavatore, il bassotto è indispensabile per la sua natura. Lei combina coraggio e prudenza, preferisce guidare la bestia fuori dal buco, piuttosto che strapparla, che è importante quando si cerca una volpe, che ha solo il valore della pelle, che può soffrire in un combattimento con un cane troppo caldo. I bassotti sono testardi e si accoppiano al lavoro, ma sono abbastanza intelligenti e abbastanza attenti da evitare ferite e morsi.

Un buon cane, addestrato e addestrato, è costoso, almeno in termini di denaro, almeno in termini di tempo e forza del trainer. Pertanto, ogni cacciatore preferirà un cane che ritorna da una buca illeso a quello che striscia fuori un ferito, con gravi ferite, anche se ha la bestia. La stagione di caccia è breve, ed è necessario lavorare, e non trattare un cane da wrestling troppo entusiasta.

Eccessivo entusiasmo e malizia nei bassotti sono sempre stati considerati uno svantaggio. I cacciatori apprezzavano i cani cauti e intelligenti, inseguendo aggressivamente la bestia, appesa alla coda con una voce continua durante l'inseguimento.

Bassotto a caccia di tasso

La caccia con un bassotto su un animale scavatore è cambiata poco negli ultimi 130 - 160 anni. Ecco come hanno cacciato nel XVIII-XIX secolo. Con bassotto preferito prendere una volpe. Non è pericoloso per un cane come un tasso. E poi, e ora il bassotto che ha preso il tasso era un po '. Il tasso è un animale grande e molto arrabbiato, è più difficile trovarlo in una tana e tirarlo fuori, perché i tassi hanno enormi buchi con molti rami, transizioni e "pavimenti".

Scavano nuovi passaggi e stanze sotterranee mentre i vecchi diventano inutilizzabili, si sporcano o cominciano a sgretolarsi. Spesso il vecchio foro di tasso si trasforma in un "appartamento comune" in cui vivono una varietà di animali - dai topi alle volpi. Oltre all'uscita principale, ci sono sempre alcuni pezzi di ricambio nel tasso situato abbastanza lontano dall'inserto. Solo un cane esperto, forte, coraggioso e intelligente può far fronte a un tasso e cacciarlo a un colpo.

Caccia alla volpe con bassotto

La caccia con un bassotto su una volpe è più facile. Preferisce non combattere con il cane, ma la confonde, rompendosi dall'inseguimento in un buco, o bugie, in attesa di un attacco. La volpe è sempre stata una preda più desiderabile per i cacciatori a causa del valore della pelle. Inoltre, l'abbondanza di volpi vicino alla terra economica di un uomo minacciato di perdite per il bestiame di pollame. Per Fox è andato insieme. Un cacciatore con un bassotto portava sempre con sé un assistente armato di pala, piccone, pinze speciali e anche con reti che inserivano buchi nei fori per bloccare tutte le uscite tranne una.

Cacciavano in tempo piovoso e ventoso, quando è più probabile che le volpi si nascondano in un buco. Il buco trovato è stato avvicinato dal lato al vento, senza fare rumore. Il cane doveva comportarsi in modo molto silenzioso, non urlare, non abbaiare, non dare la presenza del cacciatore. Tutti i buchi che possono servire come uscita dal buco sono stati chiusi con reti, ponderati con proiettili cuciti lungo i bordi, in modo che la bestia non si rompa ma si impigli in essi. Un buco è stato lasciato aperto e vi è stato lanciato un cane. Bassotto ponorivalà e rapidamente esaminato i possibili rifugi delle volpi. I cacciatori ascoltarono attentamente.

Se il cane è tornato velocemente dal buco, non ha dato un voto, ha concluso che non c'era bestia, e andò a ispezionare il prossimo buco. Se il cane ha dato una voce, i cacciatori si sono letteralmente distesi, mettendo l'orecchio a terra e ascoltato attentamente come funziona il cane. Allo stesso tempo, l'assistente ha iniziato a scavare un buco, caldo e provocando il cane con esso. Il bassotto avrebbe dovuto inseguire la volpe nel buco, tenere il passo, dare continuamente una voce e guidare la bestia in un vicolo cieco, da dove erano stati scavati insieme, o da inseguimento persistente, formicolio e abbaiare per costringere la volpe a saltare fuori dal buco nella borsa a rete bloccata che bloccava l'uscita.

Per lavori sotto terra si usano cani adulti. Gli intenditori hanno sottolineato che una buona tassa non dovrebbe essere troppo grande o troppo piccola. Il cane era preferito forte e instancabile. Se cacciavano in luoghi con terreno allentato, abbiamo cercato di usare bassotti più grandi e più forti, che hanno trattenuto la bestia in un vicolo cieco, mentre i cacciatori li hanno scavati. In un'area con terreno sassoso dove gli scavi sono scomodi, hanno preferito i bassotti più piccoli, abili e malvagi, che, con inseguimento persistente, hanno costretto la volpe a lasciare il buco.

Sempre i cani preferiti che non cercano di ingaggiare un combattimento con una volpe, anche se sono in grado di prenderlo bene, strapparlo e persino tirarlo fuori dal buco, e quelli che evitano la collisione diretta piegheranno la bestia fino a quando non lascerà il buco. Bassotto, seduto sulla coda della bestia, non doveva più lasciare il buco, rimanendo ferito. La caccia con i bassotti fu iniziata non prima di un anno, anche se i burdock esperti sapevano che spesso un cane era pronto per una caccia non prima di uno e mezzo o due anni.

Entro la fine del 19 ° secolo, l'area di terra in cui venivano cacciati con i segugi diminuì nei paesi europei. Pertanto, hanno sempre usato il bassotto come un segugio sotto il cacciatore di piedi. I bassotti erano bravi perché guidavano la bestia lentamente, ma senza guidarlo troppo eccitato dal cacciatore. Grazie all'eccellente istinto inferiore, prendevano facilmente la scia, camminavano con insistenza lungo di essa, riuscivano a dare una voce se vedevano la bestia, cioè, venivano avvistati. Ai cacciatori piaceva il fatto che la bestia non avesse paura del bassotto, lo lasciasse molto vicino, si allontanò dal cane senza fretta, il che consentì al cacciatore di piedi di raggiungere la bestia e avvicinarsi abbastanza per uno sparo.

Come un cane da caccia, il bassotto era abituato a cacciare un coniglio, una martora, una lontra, furetti, ermellini, una capra delle foreste, persino un cinghiale. I bassotti differivano nella pazienza, quando il cacciatore mancò la prima volta, trovarono facilmente un'impronta fresca e indicarono la nuova posizione della bestia. L'universalità del bassotto era che non si adattava solo a condizioni di caccia rigorosamente definite.

Per un coniglio e una lepre, un cane camminava attraverso un boschetto denso e denso, nella foresta fermava un cinghiale, abbaiando e schivando la bestia, finché il cacciatore non si insinuava e spara; inseguendo una lontra, il bassotto entrò nell'acqua; la martora e l'ermellino picchiavano sull'albero come un husky e abbaiavano all'approssimarsi del cacciatore. Sebbene i cacciatori abbiano già notato che l'universalità del bassotto va in qualche modo a scapito delle sue abilità di base come un cane della tana, sono stati comunque usati volentieri come sostituti dell'intera classe lavoratrice. LP Sabaneev ha osservato che il bassotto "può facilmente essere abituato a svolgere i compiti di un ficcanaso e di un retriever, portare un uccello morto fuori dall'acqua, cercare un animale ferito o ucciso e la corteccia da segnalare al proprietario".

Ora con un bassotto cacciano principalmente una volpe, un cane procione e un tasso. Il tasso è cacciato solo dove il numero di questo animale è abbastanza grande. I cacciatori sono tenuti a ripristinare le tane di tasso scavate. In Russia, in alcune regioni, è permesso scavare buche e il successivo restauro, ma in Bielorussia e Ucraina questo metodo di pesca del tasso è proibito, dal momento che il tasso qui è diventato un animale raro.

Загрузка...

Guarda il video: Bassotto Nano Pelo Duro - Sessione di addestramento propedeutico alla caccia - Stimolo all'abbaio (Giugno 2022).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari

    Error SQL. Text: Count record = 0. SQL: SELECT url_cat,cat FROM `it_content` WHERE `type`=1 AND id NOT IN (1,2,3,4,5,6,7) ORDER BY RAND() LIMIT 30;